scienze

Dove osservare la Cometa Ison?

Postato il Aggiornato il


Cometa ISON – Dove e come osservarla

La cometa C/2012 S1 ISON sta aumentando la sua luminosità giorno dopo giorno. Attualmente l’astro chiomato è prossimo alla magnitudine +4,5 ed è stimato che raggiungerà magnitudine -6.

Ison magnitudine
Credit: Cometa ISON Charles Coburn / spaceweather.com

Come distinguerla nel cielo

In cieli particolarmente scuri e in assenza di inquinamento luminoso, la ISON appare come un alone circolare di luce verdastra. Al momento è osservabile puntando lo sguardo ad EST alle 5:00 del mattino, prima dell’alba. Se poi avete un binocolo, o ancor meglio, un piccolo telescopio, l’osservazione diventa realmente interessante. Potrete scorgere la sua coda che si estende per 3,5 gradi nel cielo, tanto che, aumentando gli ingrandimenti, molto facilmente la ISON esce non dal campo visivo. Si, perchè la coda della cometa ISON è lunga ben 21 volte la distanza che separa la Terra dalla Luna.

Non solo ISON: uno spettacolo unico!

Sempre prima dell’alba la cometa apparirà molto vicina alla stella Spica, nella costellazione della Vergine. Il nucleo della cometa potrà essere confrontato con la stella che brilla di magnitudine +1.0. Ma lo spettacolo non finisce qui! Molto probabilmente, dopo un’ora circa, potremo addirittura scorgere nel cielo mattutino una seconda cometa, 12° ad est della ISON: la cometa 2P Encke, molto vicina al pianeta Mercurio e anch’essa molto luminosa. Non perdete l’occasione di osservare entrambi i corpi con l’ausilio di un comune binocolo. Inoltre, il 26 novembre Mercurio e Saturno impreziosiranno il già meraviglioso quadretto, fondendosi quasi in un unico puntino luminoso…. un’autentica apoteosi! Voglio ricordarvi che Ison raggiungerà il picco luminoso nei giorni di massimo avvicinamento al Sole, pertanto sarà praticamente inosservabile.

cometa-ison-mappa-cielo

Annunci